Accàsa

Una sveglia improvvisa

Se angoscia e sofferenza danno spessore a un’anima qualunque e stratificano il carattere, allora io sono una millefoglie. Qualunque. Di quella pasticceria così è così. Che è domenica ed è lungo la strada. Che te la dimentichi in fretta. Che ne butti mezza e non la prenderai mai più, ma la continuano a fare. Sta lì, sfoglia, dopo sfoglia, a non vendersi.

Annunci

2 thoughts on “Una sveglia improvvisa”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...