Accàsa, BollettiniANSIA, CiBOH Dammangiare, Hic et Munch, Parentesi caustiche

Cosa ci rimane di Roberto Re. Non l’anoressia😂

A volte la famiglia non è esattamente il porto sicuro in cui trovare conforto e affetto e supporto, specialmente quella così vicina da essere a un tiro di schioppo per riversare comodamente il peggio. A volte ci vuole davvero un amico al mio fianco, ogni tanto a ricordarmi che non sono solo un peso anomalo su cui scaricare le colpe e tutto ciò che non si può mettere in discussione di se stessi che meno male c’è la figlia matta a fare da discarica e smistamento tossine, quelle che giustamente vanno spazzate via, e mica si liberano nell’aria, tutto sotto al tappeto della mia pelle, perché io le posso coprire. io sono abbastanza matta da poterle accogliere e nascondere tutte. il mio rispetto, vado a prendermelo da chi è felice di donarmelo senza che sia dovuto, e se non sentito naturale, ferocemente per questo rinfacciato. Dopo pranzo mi sono buttata via io, ma dalle risate. Grazie, amico Roberto. Ti ha mandato la nonnina a te, nella mia vita.

Grazie grazie grazie. E poi mangio. Che a tutto il mondo gli avrei tirato la minestra in faccia, oggi. L’istinto di chiamarti, perché boh è il tuo compleanno e perché boh, vai a nascere un secolo fa nel giorno che un giorno mi sarebbe stato utile che fosse il tuo compleanno per salvarmi. Forse un motivo non c’è o a volte non si vede, ma non c’è nemmeno di schiantarsi a terra, non per chi così vorrebbe vederci, e tenerci lì, e da quel punto a terra guardarli come fossero altissimi e intoccabili giganti

Annunci

14 thoughts on “Cosa ci rimane di Roberto Re. Non l’anoressia😂”

  1. Ne ho guardati tanti, troppi dal basso della mia carrozzina… mi sentivo in basso e non per l’altezza.
    Bello parlarne al passato…
    Purtroppo continuo ad essere il tappeto di qualcuno e non riesco a uscirne.
    Mi rubano linfa, tempo, vita.

    Liked by 2 people

  2. Non conosco la faccenda ma si legge fra le righe che per te è veramente importante. Peccato non ci sia lui…
    E se fossero gli altri in realtà ad essere in basso, una bassezza morale che fa trattare delle persone come “matte”? Che le usano come discariche?
    Sei più alta di quanto credi.
    Sulla famiglia ti dò ragione, troppo spesso anziché essere un porto sicuro è una fogna a cielo aperto.

    Liked by 1 persona

  3. Io non ci vengo se c’è quella minestra… il secondo andrebbe già meglio che poi tu l’ha anche avanzato, mah! e tutti quei discorsi pseudo-profondi per dessert…
    mah numero 2! Povero leoncino testimone inerme di tanti orridi fumi.

    Mi piace

          1. Macchè, venisse anche Dante Alighieri completo di corona d’allora in testa, anzi ci si potrebbe chiedere una raccomandazione viste l’entrature. È proprio la minestra al posto dei succulenti primi dei giorni scorsi…

            Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...