A càos, Accàsa, Counseling filosofico, Hic et Munch

Rubrica: dialoghi coi miei famosi

..perché anche loro avranno pure avuto fame, qualche volta. #sentiamo_cos_hai_da_dire_ora_te :

La bellezza salverà il mondo, Dostoevskji?.

mmm.
La bellezza sono gli appigli a cui con meraviglia tentiamo di aggrapparci come rapaci e vecchi attaccati alla vita nelle sue manifestazioni tanto armoniche quanto congruenti al nostro stato d’animo, imprimendogli una facoltà e un’azione salvifica che in realtà non appartiene nemmeno alla vita ma alla poesia, sapendo che perderemo tutto, compreso il brutto e l’insomma nel mezzo, evidenziamo adesso la bellezza,  perché il mondo era già perduto e noi l’abbiamo solo trovato, senza salvezza, senza scampo, senza senso, e forse senza una singola cosa da salvare, per viverlo e leggerlo con piena, umana e neanche troppo bella, poesia.
—–
Sul comodino invece:

La felicità del riordino: Il magico potere del riordino-96 lezioni di felicità: 1

Annunci
A càos, Accàsa, BollettiniANSIA, CiBOH Dammangiare, Colori di viaggio, Counseling filosofico, Hic et Munch, Parentesi caustiche

Segno zodiacale: la nebbia

Quella che nasconde, e precede, un sole bellissimo. Poi c’è anche quella che permane e vabbè😁

Buon martedì ig friendasss🤗buonappetito! Agenda piena di impegni per il minimo della socialità in persona🙋🏻in questi giorni! Evvai! In qualche modo si farà, a discapito di chi ‘mi’ ha a che fare, ovviamente✌🏻😬 per pranzo un piatto supersalute comfort di #pastaintegrale, cavolini, trevigiana, con tofu #bio e erba cipollina😋 (la volete la ricetta?sarà troppo sano??😂😂) e visto che ho trovato nell’armadio dopo la paura iniziale di metterci materialmente mano -giro introspettivo prima di decidere se rimettere a posto o lasciare l’accumuloselvaggio sopraffarmi😂-? un piatto del servizio della nonna se supera prossimamente anche la prova microonde della disperazione serale diventerà il mio piatto del cuore ricordando i suoi filini abburro (sì, co due bb😂) da malatini che mica ancora son guarita oh del raffreddore, docce calde e suffumigi a profusione poi sudo esco tipo ieri sera stanca morta al ritorno il bus non passava sono entrata a curiosare dal lidl madòòòòò😱 i troiai che ci ho trovato nella promozione americana volevo anche fare un video 😍 le orride sublimi schifezze inscatolate le peggio tamarrate radioattive che non se le mangiano nemmeno in far-oklaoma secondo me😜😱però facevan gola oh 😂”il senso di betta per il trash”…alla fine ho comprato solo una busta di popcorn caramellati e me li son mangiati per cena, porcata SUBLIME!!!!!😍 però mi son beccata il ghiaccio polare a guardare tutto il reparto pizze con l’ananas ecc e addio gola😩 mi devo riguardare: sono entrata nel gruppo fb riservato dello showcooking Stuffer a bolzano con @le_ricette_di_misya al quale parteciperò il 25 e sto conoscendo le altre 9 selezionate (per ora siamo tutte donne😌abbiamo il cuore fatto d’inchiostro per raccontare la poesia della tavola) così amplio i miei orizzonti sull’argomento e avrò tante info da raccontarvi al ritorno! 😘see ya next time!!!!💙 #pranzo #instaeat #zuppa #recipeoftheday#solocosebuone#phootooftheday #onthetable #cucinare#fitalianfoodphotography #instafood#instagood#foodblogger#food4thoughts#comfortfood #yummy#food #veganfood #sharefood #creative #lifestyle#healthy#foodstagram #ricette#lunch#cibosano #instadaily

A post shared by Elisabetta #conditaarmonia (@elisabettapend) on

G Buon mercole ig !!! Pranzo last minute😱 famelico con passato di #zucca al timo con taccole quinoa e semi di zucca + babykiwi e biscottini newyorker di dolcetto, preparato stamattina in vista dei movimenti di oggi, infatti guarda che ora guarda che luna😂🙈😱guarda che fame (bocca piena meno male scrivo e non parlo😂) torno tardissimo dalla psicologa dopo esser passata anch’io come la zucca😂a ritirare il referto istologico con la busta in mano e un sacco di robe da fare, maemail da inviare, agenda da riordinare, cose da organizzare, e nessun progetto da disattendere o depennare o ripiegare, perché niente mi ferma , nessuna brutta diagnosi può smontarmi il grillo, e la paura di sapere si trasforma in voglia di agire e prendersi cura, selezionare ciò che di psicologico e fisico può camminare con me di bagaglio, e ciò che invece più agisce contro di me, comprese le parti di me, bruceranno insieme alla passione con cui affermo esprimo me stessa in esplosione e brio, tutto si evolve, niente si distrugge è una legge della fisica, la vita la mia scuola su misura in cui ciò che non ha avuto possibilità di edificare come impianto, avrà brillantini per rilucere e essere sparsi con le mie stesse mani, in un gesto gentile, in simpatici codici e versi, in ali che danno libertà e non stringono in pugno…buon pome buon appe, sia mai che una bustaccia di carta mi tolga la fame, tzè!!!😂…….😘see ya next time!!!!💙 #pranzo #instaeat #zuppa #recipeoftheday#solocosebuone#phootooftheday #onthetable #cucinare#fitalianfoodphotography #instafood#instagood#foodblogger#food4thoughts#soup #pumpkin #yummy#food #arteintavola#sharefood #creative #lifestyle#healthy#foodstagram #ricette#lunch#mangiaresano #instadaily

A post shared by Elisabetta #conditaarmonia (@elisabettapend) on

 

A càos, Accàsa, BollettiniANSIA, CiBOH Dammangiare, Parentesi caustiche

Ante pesto, post arrosto, dolce farniente.

Affezionarsi a un personaggio due giorni dopo che rideva, una decina di sfottimenti vari di assestamento, un milione di megabyte persi nel web in carica di una cazzata di video per fermare il tempo di un giorno che non avresti mai voluto affrontare(così) in realtà sai esattamente perché l’hai voluto fermare, in tutta la sua inutilità, perché quel giorno che stavi malissimo e che non ti tornava nulla e che tutto si distorceva e tutto era un po’ stonato -niente a posto, io non a posto, io non allineata, io non rispettosa delle regole animistiche/logistiche e nemmeno cestinata senza passare dal via che ho infranto un mio schema ora sbatto il mondo fuori e mi perdo nei miei “tantovale” /tantovale fare schifo/tantovale non far più nulla/tantovalevaffanculoecciao/tantovalestaremale- succede che quel giorno di merda, con questa cazzata di essermene testimone, di guardarmi per distrazione come mi potevo girare i pollici mentre facevo zapping, alla fine l’ho affrontato lo stesso. Ci sono stata in mezzo, con fastidio, e ha avuto 24ore brutte ma non una di più, non 25. le solite. come gli altri. peggio degli altri. faticosamente. …perché non è forse ugualmente pesante fare fronte a me stessa quando sono felice? lo è. del resto siamo tutti nati sotto un’ineludibile forza di gravità che ci imprime costante anche quando lo stomaco è vuoto il cervello leggero, o quando gli angoli della bocca sono rivolti in alto.
Si.Può.Fare.

Affezionarsi. Dopo. Ché male o male ce la siamo cavata. Senza saperlo. Prima. Col senno di mai.

CiBOH Dammangiare, Hic et Munch, Parentesi caustiche

Gattopardiana

Non è che se fa male un maleboia, sei bravo per forza, come equazione matematica, certo che non esser bravi fa male e brucia, parecchio. E non è che se fai ridere sei un comico e metti allegria alla gente e ti devi rallegrare per questo, perchè semplicemente potresti essere e di sicuro sei un fenomeno da baraccone. Viceversa, se ti autocompiangi in continuazione probabilmente è perché nella tua situazione c’è da piangere davvero. Ho bisogno di tanti tantissimi camionate di biscotti per non mangiarne nemmeno uno.

Accàsa, CiBOH Dammangiare, Hic et Munch

Ricettazione

Mi è stato prescritto di scrivere il mio libro. E che è una fatica che non mi passa la Asl, stavolta, e sarebbe la prima volta, nel senso, che se ne lava le mani il palco nobile, e sta a dire anche che sono mediamente libera e che ho le mani slegate e che però nella merda ce le devo infilare io, con tutto quello che le mani possono, o devono, fare. E io che non tocco nemmeno il mio viso. Che non lo detergo e lo temo. Che al chiuso della mia stanza mi incappuccio, per evitare ogni riflesso o bagliore traslucido. Che ho i coltelli di plastica non per la lama, ma affinchè non possa specchiarmici. E insomma va bene. Trecento deglutizioni dopo che il cuore ha accettato arriveranno i comandi alle dita. Ma io nel frattempo devo proprioproprioproprio anche mangiare???? Diochepppppalle.